Vai al contenuto

Il logo Louis Vuitton. La storia del marchio

El logo de Louis Vuitton y su monograma.

In questo articolo parleremo del logo Louis Vuitton e della storia del marchio di lusso

Non sono molte le aziende al mondo che possono vantare di essere presenti sul mercato dalla metà del XIX secolo. Tuttavia, il marchio di moda di fama mondiale Louis Vuitton, fondato nel 1854, è uno di questi. Nel corso degli oltre due secoli e mezzo di attività, Louis Vuitton è diventato uno dei marchi di moda più famosi e facilmente riconoscibili al mondo

Se il successo di Louis Vuitton nel corso degli anni è in gran parte dovuto alla qualità e allo stile della sua linea di prodotti in continua espansione, anche il logo unico e accattivante che si trova sia sui capi di abbigliamento che sulle iniziative di marketing di Louis Vuitton ha giocato un ruolo importante nella fama del marchio

In questo articolo analizzeremo la lunga storia di Louis Vuitton, le origini del design del suo logo e il modo in cui il logo Louis Vuitton ha contribuito a portare il marchio ai vertici del settore della moda.

El diseñador francés Louis Vuitton.
Il designer francese Louis Vuitton

Nel 1854, un francese di nome Louis Vuitton fondò un’azienda di valigeria a cui diede il suo nome. Tuttavia, solo nel 1858 Vuitton progettò uno stile di valigie che portò il marchio alla ribalta

All’epoca, la maggior parte dei bagagli sul mercato erano stivali con la punta arrotondata, progettati principalmente per favorire il deflusso dell’acqua. Tuttavia, Louis Vuitton decise di introdurre uno stivale a punta piatta, più facile da impilare e riporre durante i viaggi.

La famosa marca de maletas de lujo Louis Vuitton.

Per diversi anni, Louis Vuitton vende il suo nuovo marchio di valigie principalmente nelle fiere di tutta Europa. Tuttavia, nel 1885, il marchio Louis Vuitton ha aperto il suo primo negozio a Londra, in Inghilterra. Sette anni dopo, nel 1892, Louis Vuitton muore e la proprietà dell’azienda passa al figlio Georges Vuitton.

Dopo la morte del padre, Georges si è impegnato a trasformare il marchio Louis Vuitton in un’azienda globale. Espone i prodotti dell’azienda all’Esposizione Universale di Chicago del 1893 e, nel 1896, lancia la firma Louis Vuitton, il monogramma in tela, ottenendo i relativi brevetti mondiali.

Prima di ottenere questi brevetti, la contraffazione era un grosso problema per Louis Vuitton. Tuttavia, dopo che l’azienda ha iniziato a utilizzare la tela brevettata su tutti i suoi prodotti, il problema si è ridotto notevolmente.

Nel 1913, Louis Vuitton apre l’edificio Louis Vuitton a Parigi. All’epoca, questo negozio era il più grande rivenditore di viaggi al mondo. Georges apre anche altri negozi Louis Vuitton a New York, Londra, Alessandria, Washington, Buenos Aires e Bombay.

Nel 1936 Georges Vuitton muore e passa la proprietà dell’azienda al figlio Gaston-Louis Vuitton. Pochi anni dopo, quando la Germania invase la Francia nel pieno della Seconda Guerra Mondiale, il marchio Louis Vuitton entrò in un periodo controverso della sua storia

Durante l’occupazione tedesca della Francia, Louis Vuitton si allea con i tedeschi per aumentare drasticamente la propria ricchezza. In risposta alla pubblicazione di un libro che descriveva i rapporti commerciali di Louis Vuitton con la Germania nazista, un portavoce del marchio ha dichiarato: “Questa è storia antica. Il libro copre un periodo in cui l’azienda era a conduzione familiare e molto prima che diventasse parte di LVMH. Siamo diversi, tolleranti e tutto ciò che un’azienda moderna dovrebbe essere“.

In ogni caso, il marchio Louis Vuitton sopravvisse alla controversia e uscì dalla Seconda Guerra Mondiale più popolare che mai

Dopo laguerra, Louis Vuitton inizia a integrare la pelle nella sua linea di prodotti e rinnova la tela Monogram per renderla più flessibile e più adatta all’uso in borse e portafogli. Questo ha permesso al marchio di espandere drasticamente la sua linea di prodotti al di là delle valigie per cui era principalmente conosciuto all’epoca.

Maletas con el logo de Louis Vuitton

Nel 1989, Louis Vuitton contava un totale di 130 negozi in tutto il mondo e, nel 1997, il marchio ha introdotto la sua prima linea di abbigliamento per uomo e donna. Da allora, Louis Vuitton è diventato uno dei marchi di moda più redditizi al mondo. Uno studio del 2010 di Millward Brown ha classificato Louis Vuitton come il 19° marchio di maggior valore al mondo, stimando il suo valore a poco più di 19 miliardi di dollari.

Ancora oggi, Louis Vuitton detiene lo sfortunato titolo di essere uno dei marchi più contraffatti al mondo. Nel 2004, le contraffazioni di Louis Vuitton hanno rappresentato il 18% degli accessori contraffatti sequestrati dall’Unione Europea.

In questa lotta contro i prodotti contraffatti, in cui Louis Vuitton continua a essere coinvolta, il logo Louis Vuitton ha svolto un ruolo fondamentale. Il suo design e la tela del monogramma su cui è posizionato erano originariamente destinati a prevenire la produzione di loghi contraffatti. Oggi, tuttavia, lo status symbol che il logo Louis Vuitton è diventato è uno dei motivi principali per cui esistono così tanti prodotti Louis Vuitton contraffatti.

Tuttavia, avere un logo così amato da essere copiato dai contraffattori è un problema non da poco. Il logo Louis Vuitton, un marchio basato sulla riconoscibilità del nome e sullo status, è stato fondamentale per il successo dell’azienda. È interessante notare che il logo adottato inizialmente da Louis Vuitton più di un secolo fa è ancora esattamente lo stesso che il marchio utilizza oggi.

El logo de Louis Vuitton.
Logo Louis Vuitton

Quando Georges Vuitton rilevò il marchio Louis Vuitton dopo la morte del padre nel 1892, volle creare un logo per l’azienda che potesse essere utilizzato sulla nuova tela che aveva progettato e brevettato per differenziare le valigie Louis Vuitton dalle numerose aziende che cercavano di copiare il suo stile.

Il logo che ha creato è un carattere tipografico disegnato a mano della lettera V sovrapposta alla lettera L e si dice che sia stato liberamente ispirato dai caratteri romani. Nei decenni successivi all’introduzione di questo primo logo, il logo Louis Vuitton è cambiato pochissimo. Non sono molti i marchi che possono dire di non aver cambiato il loro logo originale, per non parlare di quelli che esistono da oltre un secolo

El logo de Louis Vuitton moderno.
Logo Louis Vuitton senza il carattere

Tuttavia, l’unica modifica apportata al logo Louis Vuitton dal 1892 è stata la rimozione del nome del marchio sotto il monogramma. Nel 1997, lo stilista Mark Jacobs decise di iniziare a utilizzare esclusivamente il monogramma LV nelle attività di marketing di Louis Vuitton. A parte questa sottile modifica, il logo Louis Vuitton che vediamo oggi è lo stesso che è stato disegnato per la prima volta più di cento anni fa.

Elementi di design del logo Louis Vuitton

Il logo Louis Vuitton è un design minimalista che non si affida a elementi di design stravaganti o elaborati per trasmettere il suo messaggio. La natura immutabile del logo Louis Vuitton è ciò che lo distingue dagli altri loghi del settore della moda.

Il logo Louis Vuitton è uno status symbol che conferisce un valore incredibile ai prodotti su cui è apposto, ed è uno status symbol che non è stato rivisto nemmeno una volta in un’epoca in cui quasi tutto il resto del mondo è cambiato radicalmente. Oggi, i clienti che apprezzano la storia di Louis Vuitton vedono nell’iconico logo del marchio una testimonianza della sua attualità e della sua forza

È undesign classico e immutabile che parla della lunga e movimentata storia di Louis Vuitton e dimostra che non è necessario un logo esagerato o drammatico per creare un design riconoscibile in tutto il mondo.

Store de Louis Vuitton en París.
Negozio Louis Vuitton a Parigi

Come la maggior parte dei marchi di moda di fascia alta, Louis Vuitton incorpora il proprio logo in tutta la linea di prodotti, ed è proprio questo logo e lo status ad esso associato a creare la domanda di prodotti Louis Vuitton. È anche questo logo che Louis Vuitton ha utilizzato come elemento centrale di design nelle sue varie iniziative di marketing.

In origine, il logo Louis Vuitton era stato ideato per proteggere l’autenticità dei prodotti del marchio, un ruolo che continua a svolgere anche oggi. Quando si verifica se un prodotto Louis Vuitton può essere contraffatto, uno dei primi modi per determinare se è autentico è quello di ispezionare il design del logo Louis Vuitton sul prodotto.

Se volete creare un logo semplice ma riconoscibile per il vostro marchio, il logo di Louis Vuitton è un buon punto di ispirazione. Il suo design semplice ma unico è al servizio del marchio dal 1892, rendendolo uno dei loghi più duraturi ancora oggi in voga

Se è vero che c’è voluto molto lavoro perché l’immagine del marchio Louis Vuitton diventasse lo status symbol che è oggi, un logo accattivante è stato un punto di partenza essenziale per gli obiettivi dell’azienda. Chiunque speri di creare un marchio che raggiunga lo status elevato di Louis Vuitton farebbe bene a considerare il valore che può offrire un logo attraente ed elegante.

Il marchio Louis Vuitton ha collaborato con marchi di streetwear come Supreme.

nv-author-image

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.