Vai al contenuto

Cos’è la stampa tipografica?

Ejemplo de impresión tipográfica o letterpress

In poche parole, la stampa tipografica è una forma di stampa in rilievo, dove il testo o l’immagine sono su una superficie rialzata, simile a un timbro di gomma. L’inchiostro viene applicato alla superficie sollevata e poi la carta viene premuta direttamente contro di essa per trasferire il testo o l’immagine.

La stampa tipografica è caratterizzata dalla precisione e dalla nitidezza degli elementi dell’immagine, dall’alta saturazione dell’inchiostro e da un leggero rilievo sul retro del foglio.

Breve storia della stampa tipografica

Cos'è la stampa tipografica?
Storia della stampa tipografica

Nonostante la credenza popolare, la stampa a caratteri mobili fu inventata in Cina nel 1041, e quattro secoli dopo in Europa

Anche se i dettagli esatti dell’invenzione della stampa tipografica rimangono poco chiari, la maggior parte degli studiosi accreditano Johannes Gutenberg a Magonza, in Germania, intorno al 1440. La sua invenzione di uno stampo per caratteri regolabile ha reso possibile la fusione di molti tipi in una sola volta e quindi la stampa di libri a una velocità senza precedenti

La stampa a caratteri mobili rimase il principale metodo di stampa fino al XIX secolo, anche se queste presse più tardi industrializzate erano macchine radicalmente diverse da quelle dell’epoca di Gutenberg.

I metodi di stampa letterpress sono in uso da oltre 1.000 anni. Incredibile è il passaggio di anni da questo tipo di stampa a quello che oggi viene studiato come stampa 4D. Le prime lastre erano tavole di legno piatte con una superficie liscia e uniforme su cui l’immagine da stampare veniva creata incidendo (scavando) le aree che non dovevano essere stampate

Questo tipo di lastra è talvolta utilizzato ancora oggi per la riproduzione artistica (xilografie e incisioni). L’invenzione della stampa di libri e lo sviluppo estensivo della stampa tipografica furono dapprima legati alla creazione di lastre composite, costituite da lettere e segni fusi o tagliati separatamente.

Oggi, le lastre di testo per la stampa tipografica sono fatte a mano da lettere e segni fusi separatamente o sono fatte su macchine tipografiche (monotipo e linotype) o macchine fototipografiche

Le varie illustrazioni sulla stampa tipografica sono stampate da blocchi stereotipati prodotti dall’acquaforte (zincografia) o dall’incisione. Si fa una distinzione tra piastre primarie e secondarie

Le lastre primarie o originali per la stampa tipografica sono lastre piane, compresi i blocchi di caratteri e stereotipi, da cui vengono stampati direttamente

Appartengono a questa categoria anche le cosiddette lastre flessibili, in cui l’immagine in rilievo è realizzata incidendo dei fustellati in una lastra di metallo o “lavandoli” in uno strato di fotopolimero applicato su un foglio di supporto.

Le lastre secondarie, o stereotipi, sono fatte dalle lastre primarie, di solito per fare copie multiple o per fare lastre curve per la stampa su una macchina rotativa

Le moderne lastre secondarie sono lastre di metallo fuso, lastre di plastica o di gomma pressate, o lastre per elettrostereotipi.

A cosa serve la stampa tipografica?

Tarjeta de visita realizada mediante impresión letterpress
Esempio di un biglietto da visita realizzato con la stampa tipografica

Grazie alla relativa semplicità e velocità di stampa delle lastre (specialmente per la riproduzione del testo), l’alta qualità del prodotto e l’alta produttività, la stampa tipografica è ampiamente utilizzata per la stampa di giornali, riviste, libri e illustrazioni in quadricromia

La tecnica di stampa tipografica è particolarmente usata nella produzione di articoli come inviti di nozze, cartoline o biglietti da visita, poiché si ottiene in modo semplice un prodotto di alta qualità che non passerà certo inosservato

Lo scopo della stampa tipografica è lo stesso della stampa tessile. Ottenere un articolo dall’aspetto lussuoso, piacevole alla vista e al tatto, che lascia una grande impressione positiva sulla persona che lo riceve. Usare le tecniche appropriate e i materiali giusti per creare indumenti, libri, giornali, ecc. di qualità superiore. Per mezzo della serigrafia o della sublimazione, questi risultati possono essere ottenuti ma su tessuti. Per il suddetto su carta, la stampa tipografica è migliore.

Vantaggi e svantaggi della stampa tipografica

La stampa tipografica può produrre lavori di alta qualità ad alta velocità, ma richiede molto tempo per adattare la macchina da stampa ai diversi spessori di caratteri, incisioni e lastre.

A causa del tempo necessario per fare le lastre tipografiche e impostare la stampa, molti giornali sono passati alla stampa offset. E molti manifesti sono passati alla stampa fotografica o UV

Per contrastare questa tendenza, gli stampatori tipografici hanno sviluppato lastre di stampa fatte di una pellicola di plastica fotosensibile che può essere montata sul metallo.

Così tanto per il nostro articolo sulla stampa tipografica. Se siete interessati, volete più contenuti o avete qualcosa da contribuire, fatecelo sapere 🙂

Puoi continuare a leggere altri articoli interessanti su altri tipi di stampa come la stampa lenticolare o la tampografia.

Richard H.

Richard H.

Con una dedizione di tutta la vita all'industria tipografica, ho collaborato con diverse tipografie, perfezionando la mia competenza nella progettazione pre-stampa, nella selezione dei materiali e nelle tecniche. Come professionista esperto, porto su "The Color Blog" approfondimenti sui materiali e sul mondo della stampa, mirando a evidenziare l'artigianato e le sfumature dietro ogni capolavoro stampato.View Author posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *