Vai al contenuto

Comprendere il design UX in modo semplice

TODO lo que debes saber sobre el diseño UX

L’UX design o user experience design è il processo che i team di progettazione utilizzano per creare prodotti che forniscano esperienze significative e rilevanti per gli utenti. La progettazione UX coinvolge la progettazione dell’intero processo di acquisizione e integrazione del prodotto, compresi gli aspetti di branding, design, usabilità e funzionalità.

La progettazione UX non comprende solo l’usabilità del software, ma anche la progettazione delle altre esperienze legate al prodotto, ad esempio la campagna di marketing, il packaging e l’assistenza post-vendita. Soprattutto, la progettazione dell’esperienza utente (UX) consiste nel fornire soluzioni che rispondano ai punti dolenti e alle esigenze. Dopo tutto, nessuno userà un prodotto che non serve a nulla.

L’Organizzazione internazionale per la standardizzazione (ISO) definisce l’esperienza utente o UX design come:

“Le percezioni e le risposte di una persona derivanti dall’uso o dall’uso previsto di un prodotto, sistema o servizio”

– ISO 9241-210, Ergonomia dell’interazione uomo-sistema – Parte 210: Progettazione centrata sull’uomo per i sistemi interattivi

Tenendo presente questa definizione, possiamo spiegare la progettazione UX in due parti:

  • Le percezioni e le risposte di una persona.
  • L’uso di un prodotto, sistema o servizio.

Nell’esperienza utente, i progettisti non hanno molto controllo sulle percezioni e sulle risposte di una persona, la prima parte della definizione. Ad esempio, non possono controllare le sensazioni di una persona, il modo in cui muove le dita o il controllo degli occhi durante l’utilizzo di un prodotto. Tuttavia, i designer possono controllare il comportamento e l’aspetto del prodotto, del sistema o del servizio: la seconda parte della definizione.

Il modo più semplice per pensare al design dell’esperienza utente è come un verbo e un sostantivo. Un UX designer progetta (verbo) – idee, piani, modifiche – ciò che influisce sull’esperienza dell’utente (sostantivo) – percezioni e risposte a un sistema o servizio.

Cuando se habla de diseño UX nos remontamos a 1995 y los primeros años de Apple

L’UE è stata utilizzata prima dell’UX

Il primo caso registrato di “User Experience” come funzione lavorativa proviene da un documento Apple del 1995. Spiegava una nuova procedura per i prodotti, a partire dalla creazione di un “User Experience Requirements Document” (UERD).

La prima sillaba di ogni parola User Experience suona come UX. Una singola abbreviazione può avere molti significati diversi e una rapida ricerca rivela 47 definizioni per UE e solo 9 per UX.

Se Apple ha introdotto il termine “User Experience” utilizzando le iniziali UE nel 1995, sembra che sia d’accordo sul fatto che UX è il termine che i professionisti capiscono e utilizzano oggi.

Il primo riferimento storico che sono riuscito a trovare all’etimologia del design UX risale alla conferenza UX Week del 2005 di Adaptive Path, che da allora organizza la conferenza ogni anno, anche se il riferimento è sul loro sito web; a malapena qualche foto dell’evento.

La maggior parte degli altri riferimenti al termine inizia nel 2008, con lo psicologo cognitivo e designer Don Norman che coniò il termine “esperienza utente” negli anni ’90, in modo più formale, intendendo la UX come:

Un termine che associamo immediatamente alle applicazioni e ai siti web.

Se siete nuovi nel campo dell’esperienza utente, questo articolo vi servirà da introduzione e, se siete professionisti esperti, vi farà pensare in modo diverso.

Quienes se dedican al diseño UX deben conocer el por qué, el qué y el cómo del uso del producto

I progettisti UX considerano il perché, il cosa e il come dell’utilizzo di un prodotto. I progettisti UX partono dal Perché prima di determinare il Cosa e infine il Come per creare prodotti con cui gli utenti possano avere esperienze significative. Nella progettazione di software, bisogna assicurarsi che la “sostanza” del prodotto arrivi attraverso un dispositivo esistente e offra un’esperienza fluida e senza soluzione di continuità.

Come UX designer, dovete considerare il Perché, il Cosa e il Come dell’uso del prodotto. Il “Perché” si riferisce alle motivazioni che spingono gli utenti ad adottare un prodotto, in relazione a un compito che vogliono svolgere con esso o ai valori e alle opinioni che gli utenti associano al possesso e all’utilizzo del prodotto. Il“Cosa” si riferisce alle cose che le persone possono fare con un prodotto: la sua funzionalità. Infine, il“Come” si riferisce alla progettazione delle funzionalità in modo accessibile ed esteticamente gradevole.

L’attività dei designer UX va oltre la progettazione dell’interfaccia utente. Un UX designer si occupa dell’intero processo di acquisizione e integrazione di un prodotto, compresi branding, design, usabilità e funzionalità. È una storia che inizia prima ancora che il dispositivo sia nelle mani dell’utente.

Un UX designer cerca di rispondere, ad esempio, alla domanda: “Come possiamo rendere l’esperienza di interazione con un computer, uno smartphone, un prodotto o un servizio il più possibile intuitiva, fluida e piacevole?”

Allo stesso modo, non si concentrano sulla creazione di prodotti usabili, ma piuttosto su altri aspetti dell’esperienza utente, come il piacere, l’efficienza e il divertimento. Di conseguenza, non esiste un’unica definizione di buona esperienza utente. Una buona esperienza utente soddisfa invece le esigenze di un particolare utente nel contesto specifico in cui utilizza il prodotto.

Quale professione deve avere un UX designer?

I progettisti UX provengono da diversi ambiti, come il visual design, la programmazione, la psicologia e l’interaction design. Progettare per gli utenti umani significa anche lavorare con un raggio d’azione più ampio per quanto riguarda l’accessibilità e l’adattamento alle limitazioni fisiche di molti potenziali utenti, come la lettura di testi di piccole dimensioni.

Los diseñadores de UX proceden de diversos ámbitos

Cosa deve fare un UX designer?

I compiti tipici di un UX designer variano, ma spesso includono la ricerca sugli utenti, la creazione di personas, la progettazione di wireframe e prototipi interattivi e la verifica dei progetti. Questi compiti possono variare notevolmente da un’organizzazione all’altra. Tuttavia, richiedono sempre che i designer siano sostenitori degli utenti e che le loro esigenze siano al centro di tutti gli sforzi di progettazione e sviluppo. Ecco perché la maggior parte dei progettisti UX lavora in una forma di processo di lavoro incentrato sull’utente e continua a convogliare i propri sforzi migliori fino a risolvere in modo ottimale tutti i problemi e le esigenze degli utenti.

Ti consigliamo di leggere: La differenza tra marketing e pubblicità!

Autore

Laureato in Psicologia e appassionato di chitarra flamenca e giochi da tavolo, il mio percorso professionale mi ha portato a comprendere il profondo legame tra comportamento umano e marketing. Nel corso degli anni, ho affinato la mia capacità di analizzare e interpretare le tendenze del mercato e le risposte dei consumatori. Su The Color Blog, unisco le mie conoscenze psicologiche alla mia passione per la scrittura, offrendo prospettive uniche sul marketing, la storia e le interazioni umane che caratterizzano la nostra era digitale.View Author posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *